Albignasego, Giacinti cancella il ballottaggio: è sindaco con il 62%

347

ALBIGNASEGO. Nel segno della continuità e dell’innovazione: Filippo Giacinti è il nuovo primo cittadino di Albignasego. Da vicesindaco reggente a sindaco, Giacinti – leader della lista di centrodestra – strapazza gli avversari e stravince ottenendo 8.107 preferenze, pari al 62,53% dei voti espressi nei sedici seggi distribuiti nel territorio comunale. Rimasti completamente a bocca asciutta gli altri tre candidati: il dem Paolo Alfier arriva al 17,27%, la pentastellata Bettina Rossella Clai all’11,20% mentre il leghista Ulderico Cinetto raggiunge appena l’8,98%. Alle preferenze ottenute dalle liste dei quattro candidati sindaci vanno ad aggiungersi le 68 schede bianche e le 343 schede nulle scrutinate nella nottata, per un’affluenza totale del 65,32% (in calo del 4% rispetto alle elezioni amministrative del 2011). Nel Comune più popoloso della provincia chiamato al voto – gli aventi diritto sono 20.476 – c’è incertezza sulla composizione del Consiglio comunale, ma tra i candidati consiglieri con il maggior numero di preferenze appaiono Marco Mazzuccato (305), Enrico Bado (271), Elisa Schiavon (234) e Maurizio Falasco (216).

Salva Articolo

Lascia un commento