Abano, la Lazzaretto trascina Claudio al ballottaggio. Flop Rossetto

198

ABANO TERME. L’impressione è che questa volta Luca Claudio dovrà sudare, e parecchio, se vorrà allungare la striscia di legislature consecutive alla guida di un Comune termale, dopo dieci anni di amministrazione a Montegrotto e cinque ad Abano. A tener testa al 45enne sindaco uscente, che per l’occasione ha presentato sei liste civiche, c’è infatti una sorprendente Monica Lazzaretto, leader del centrosinistra. I risultati del primo turno, quando all’appello manca lo scrutinio di una sola sezione, vedono in testa Claudio con il 41,60%, frutto di 4.292 voti complessivi, con la Lazzaretto che insegue con il 35,60% (3.673 preferenze). Lontani anni luce tutti gli altri: il candidato del centrodestra Andrea Cosentino raccoglie l’8,63% (e 891 voti), il pentastellato Massimo Zambolin il 7,61% (786), l’indipendente Tiziano Rossetto appena il 3,40% (351) e Bruno Fabbri il 3,13% (323). L’affluenza alle urne, rispetto alla tornata elettorale di un lustro fa, è calata di oltre il 5%: dal 73,86% al 68,72%. Al ballottaggio di domenica 19 giugno si sfideranno quindi Luca Claudio e Monica Lazzaretto, con l’esito che pare tutt’altro che scontato.

Salva Articolo

Lascia un commento