Pasticceria e disabilità, una combo vincente a Monselice

165
(Fonte foto: www.fondazioneilsole.it)
(Fonte foto: www.fondazioneilsole.it)

Lunedì 4 aprile avrà inizio il progetto “Pasticceria, un laboratorio di amicizia” realizzato da un gruppo informale di giovani e finanziato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Monselice nell’ambito del bando “Abbiamo idee frizzanti” 2015. Tale bando dava l’opportunità ai ragazzi dai 14 ai 29 anni della città di Monselice di ravvivare il proprio paesino proponendo qualche idea “spumeggiante”, al fine di dare vita a esperienze e opportunità originali, creative, innovative per coinvolgere altri coetanei.

Reduci da un’esperienza memorabile presso varie associazioni di volontariato a sostegno di disabili, Greta, Marina, Laura, Chiara, Marta non ci hanno pensato due volte e ne sono uscite con una combo unica: pasticceria e disabilità. Lo scorso anno le ragazze avevano preso parte a un altro progetto organizzato dal Comune di Monselice: “Uno Per Tutti, Tutti per Tanti”, volto a promuovere il volontariato giovanile nella zona. Prestando servizio nell’ambito di varie organizzazioni sociali ed educative, hanno scoperto un mondo nuovo, sovente ignorato o frainteso, come la stessa Greta ha tenuto specificare: «Abbiamo stretto dei veri rapporti di amicizia, proprio con quelle persone che vengono spesso additate come diverse».

È proprio questo ciò il progetto intende trasmettere a chi ancora non sa: un corso di pasticceria per imparare a fare una torta e per rispolverare l’arte di fare amicizia a prescindere da chi si ha davanti, che sia biondo o moro, con gli occhi verdi o azzurri. Sarà un po’ come tornare all’asilo, quando coloravamo una figura andando fuori dai bordi neri e il nostro compagno faceva lo stesso, partiva da zero come noi. Otto lezioni da intraprendere in coppia con ragazzi disabili saranno indubbiamente più che abbastanza per rendersi conto che di diverso non c’è proprio nulla, ma forse appariranno troppo poche per imparare a fare una ganache al cioccolato come si deve. Il progetto vede la collaborazione della Cooperativa Sociale Giovani e Amici, delle associazioni Girotondo, ADI Down e Anffas Monselice e la partecipazione dei maestri pasticceri e gelatai di Monselice e si concluderà in bellezza, anzi, in bontà, con una gita domenica 3 luglio a Longarone, per il “Gelato in Festa“.

Salva Articolo

Lascia un commento