“No Fly Zone” e “Artic Light”, a Este il fotografo naturalista Nico Zaramella

183
13254186_611432222368926_537298473407330353_n
(Una delle fotografie del reportage sugli orsi polari di Nico Zaramella. www.nicozaramella.it)

ESTE. Venerdì 27 maggio alle 21.00, il Circolo Fotografico Euganeo avrà l’onore di ospitare per la seconda volta il grande fotografo naturalista Nico Zaramella presso l’Aula Magna dell’ex Collegio Vescovile. Appuntamento imperdibile per gli appassionati di fotografia e non, che avranno l’opportunità di sognare ad occhi aperti grazie alle immagini mozzafiato del fotografo triestino.

Un’esperienza trentennale quella che accompagna Nico Zaramella, fotografo naturalista tra i più noti del Paese, capace di trasformare la passione per la fotografia in un’esplorazione di tipo scientifico, filosofico e psicologico. Dopo un periodo di pausa Zaramella ritorna sulla scena con due prestigiose mostre personali, un’intensissima partecipazione a workshop, “incontri con l’autore” e altre importanti manifestazioni in tutta Italia. Nel 2013 è uscito il libro Arctos. 01”, reportage sull’orso bruno in Scandinavia e Kamchatka, nel quale Zaramella ha affrontato l’emozione di percorrere un sentiero dove alcuni, in passato, hanno trovato la morte.

In questa occasione il fotografo naturalista proporrà due meravigliose multivisioni: “No Fly Zone” sui pinguini delle isole antartiche e “Arctic Light” sull’orso polare. L’ingresso è libero. Per maggiori informazioni: www.circolofotograficoeuganeo.it.

Salva Articolo

Lascia un commento