“Il libro immaginato”, al via la rassegna letteraria ideata da Giancarlo Marinelli

Grandi nomi come Vittorio Sgarbi e Arrigo Cipriani, ma anche gli spettacoli di multivisione di Francesco Lopergolo. Giovedì il debutto con uno show di luci, suoni e colori in Piazza Maggiore

540

ESTE. Autori protagonisti e magie di multivisioni tra chiese, palazzi e quartieri. Tutto pronto a Este per “Il libro immaginato”, la rassegna letteraria estiva organizzata dal Comune e ideata da Giancarlo Marinelli. L’inaugurazione della kermesse si terrà giovedì 6 luglio, quando dalle ore 20.45 in piazza Maggiore una proiezione in movimento trasformerà il municipio in un libro e in un caleidoscopio, tra suoni, luci, corpi, maschere reali e non che appariranno e scompariranno. Lo show verrà replicato fino a mezzanotte.

Il primo appuntamento letterario è fissato per venerdì 7 luglio al Chiostro di San Francesco. Ospite lo scrittore Luca Bianchini, che presenterà il suo libro “Nessuno come noi”, edito da Mondadori. Venerdì 14 luglio a Villa Albrizzi arriverà invece Arrigo Cipriani con il suo libro “Harry’s Bar”, edito da Giunti. Venerdì 28 luglio alla chiesa della Salute toccherà a Vittorio Sgarbi con il suo “Dall’ombra alla luce”, edito da La Nave di Teseo. Chiuderà il 4 agosto alla Barchessa Andrea Valente, uno dei più importanti illustratori e narratori per l’infanzia, con “Un’idea tira l’altra”, edito da Lapis. Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 21 e verranno condotti da Giancarlo Marinelli. Oltre ai nomi illustri, ad arricchire la kermesse saranno gli spettacoli di multivisione a cura di Francesco Lopergolo, il migliore artista di multivisione in Italia: gigantesche proiezioni in movimento accompagneranno quindi le presentazioni letterarie.

Salva Articolo

Lascia un commento