Montagnana, sabato la finale del concorso lirico “Martinelli Pertile”

Le fasi eliminatorie si sono tenute a porte chiuse, l'ultimo atto della kermesse invece sarà aperto al pubblico. La manifestazione è stata fondata nel 2003 dal tenore Cristian Ricci

559

MONTAGNANA. Si terrà sabato la finale della quattordicesima edizione del concorso lirico internazionale “Martinelli-Pertile”, dedicato ai due grandi tenori veneti Giovanni Martinelli e Aureliano Pertile, fondato nel 2003 dal tenore Cristian Ricci e affermatosi come una delle principali competizioni liriche per giovani artisti. La manifestazione si svolge nelle sale del Castello di San Zeno, dove a darsi battaglia in questi giorni sono voci di cantanti di ogni nazionalità. La kermesse negli anni ha portato sul gradino più alto del podio artisti che poi nel tempo hanno raggiunto il successo. Inoltre diffonde nel mondo i valori della scuola vocale veneta attraverso una serie di iniziative di alto perfezionamento vocale promosse dal Laboratorio Lirico del Veneto, diretto dal tenore Ricci e patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dal Comune di Montagnana e dalla Regione del Veneto.

Mentre le fasi eliminatorie si sono tenute a porte chiuse, la finale sarà aperta al pubblico: l’appuntamento è per sabato alle 17,30 al Castello di San Zeno. La giuria è composta da Francesco Andolfi (Teatro di San Carlo Napoli), Badri Maisuradze (Teatro Nazionale di Tiblisi), Olga Rostropovich (“Gallina Vishnevskaia” Opera Center e Fondazione Rostropovich), Stefano Romani (Direttore d’orchestra), Laura Niculescu (Arts Management  “S.C.L. & N. Promotion”), Priscilla Baglioni (PB Music Owner and Senior Artist Manager), Cristian Ricci (Direttore artistico del Laboratorio Lirico del Veneto). Oltre ai premi in denaro sono state rese disponibili alcune borse di studio, offerte da privati e da istituzioni per incoraggiare i giovani nella preparazione. A queste si aggiunge una programmazione vivace di concerti e di stage con il coinvolgimento dei vincitori e dei finalisti.

Salva Articolo

Lascia un commento