Solesino, ordinanza sugli orari delle slot

Il provvedimento segue la nuova disciplina comunale in materia approvata lo scorso marzo. Il sindaco Beggiato: ludopatia problema con enormi costi economici e sociali

440

SOLESINO. Dal Comune arriva una nuova stretta sul gioco d’azzardo. Dopo il regolamento approvato lo scorso marzo, in questi giorni il sindaco Roberto Beggiato ha firmato un’ordinanza che individua orari ben precisi per le sale giochi autorizzate: dalle 2 alle 7, dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 22 di tutti i giorni, festivi compresi. Al di fuori di queste fasce tutti gli apparecchi dovranno essere spenti. I titolari degli esercizi in cui siano presenti slot machine sono inoltre tenuti a osservare le altre disposizioni contenute nel regolamento. Il mancato rispetto degli orari indicati è punito con una sanzione amministrativa di 500 euro e in caso di violazione reiterata o particolarmente grave potrà essere decretata anche la sospensione temporanea del funzionamento degli apparecchi.

«Il problema della ludopatia c’è, inutile negarlo, e anche a Solesino abbiamo registrato una trentina di richieste d’aiuto. Questa forma di dipendenza patologica ha enormi costi sociali ed economici per la collettività che a mio avviso superano i ricavi: lo Stato dovrebbe rendersene conto e muoversi di conseguenza» spiega Beggiato. «Noi abbiamo cercato di intervenire con gli strumenti a disposizione: in paese gli esercenti che hanno le slot sono una dozzina e personalmente il mio augurio è che alla scadenza della concessione qualcuno scelga di rinunciarvi».

Lascia un commento