Sette chilometri di pista ciclabile collegheranno l’anello dei Colli alla Riviera Berica

Un finanziamento regionale da 600 mila euro permetterà la realizzazione del tratto tra Vo' e Agugliaro (Vicenza). Il cantiere dovrebbe partire già nel 2018

7874

VO’. L’anello dei Colli Euganei e la ciclabile della Riviera Berica, due degli itinerari più amati dai cicloturisti nostrani e non solo, saranno presto collegati da un nuovo tratto di pista ciclopedonale. L’opera sarà lunga 7,6 chilometri, di cui 3,1 nel territorio di Vo’ (Comune capofila) e altri 4,5 in quello di Agugliaro (Vicenza).

L’iter. Il finanziamento necessario all’avvio dei lavori è arrivato nei giorni scorsi dalla Regione Veneto, che ha stanziato 600 mila euro grazie alla riprogrammazione delle risorse residue del Fondo Sviluppo e Coesione (Fsc, ex Fas) del 2000-2006. In totale il progetto prevede una spesa di circa 730 mila euro; i restanti 130 mila saranno erogati dai due Comuni coinvolti. Le due Amministrazioni dispongono già sia del progetto definitivo che di quello esecutivo, con tanto di pareri paesaggistici (i fondi per l’opera erano attesi dal 2014), per cui il cantiere dovrebbe partire nel 2018.

Il percorso. Nel dettaglio, per quanto riguarda Vo’, il tracciato della nuova pista ciclabile seguirà l’andamento dell’argine del Rio Zovon, partendo dalla chiesa parrocchiale, attraversando la strada provinciale e congiungendosi con l’anello dei Colli sul fiume Bisatto, lungo via Vo’ di Sotto, per poi proseguire fino al confine tra la frazione di Vo’ Vecchio e Agugliaro. Nel Comune vicentino il percorso (in buona parte già realizzato) seguirebbe invece il naturale tracciato panoramico dell’ex strada arginale sullo scolo Liona, fino all’innesto con la Riviera Berica. La superficie del nuovo tratto ciclopedonale sarà realizzata con una pavimentazione in misto cementato e avrà una larghezza di 2,5 metri, come da normativa vigente.

Le due ciclovie. Inaugurato nel 2012, l’anello dei Colli Euganei ha un tracciato circolare che si sviluppa attorno al Parco Regionale omonimo (Este-Monselice-Battaglia-Montegrotto-Abano-Padova-Bastia di Rovolon-Vo’-Lozzo-Cinto) ed è lungo circa 64 chilometri. Per percorrerlo interamente sono necessarie tra le 3 e le 6 ore. L’itinerario costeggia diverse vie d’acqua ed è quasi completamente pianeggiante: l’unica leggera salita si trova in prossimità di Bastia di Rovolon. Il manto stradale è è costituito da tratti asfaltati e tratti sterrati. La ciclabile della Riviera Berica è stata completata nel 2011 riutilizzando il sedime della tranvia Vicenza-Noventa Vicentina-Montagnana; ora collega le prime due città, per un totale di 36 chilometri di lunghezza interamente d’asfalto.

Salva Articolo

Lascia un commento