Maxi furto in una villetta di via Settabile, rubati ori per 20 mila euro

Il fatto risale al pomeriggio di ieri. I ladri hanno approfittato dell'assenza dei proprietari, forzando una finestra sul retro e frugando ovunque

2488

ESTE. Si sono introdotti in casa scavalcando il muro di cinta e forzando una finestra sul retro. Poi, indisturbati, hanno messo sottosopra le stanze, portando via ori per un valore complessivo di circa 20 mila euro. Maxi furto ieri pomeriggio nell’abitazione dei coniugi Zullato in via Settabile, appena fuori dal centro storico atestino. I ladri hanno approfittato dell’assenza dei proprietari per fare razzia di gioielli, dileguandosi senza lasciare traccia. L’allarme era disinserito. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Este per i rilievi di rito. Il danno non è assicurato.

«Mi hanno distrutto casa» commenta sconsolato Marco, il figlio venticinquenne della coppia. «Le camere da letto in particolare sono un campo di battaglia, con vestiti e oggetti vari sparsi sul pavimento». I predoni probabilmente tenevano d’occhio la villetta da un po’ e sapevano che in quel momento non c’era nessuno. Hanno quindi agito con tutta calma, da veri professionisti del crimine. Per essere sicuri di non essere visti da qualche passante hanno messo fuori uso il lampioncino del cortile, dopodiché sono entrati senza difficoltà. Prima di cominciare a frugare ovunque, svuotando armadi e rovesciando cassetti, hanno chiuso gli scuri e alla fine, dopo aver messo in saccoccia la refurtiva, hanno spento le luci e se ne sono andati.

«È il primo furto che subiamo da quando abitiamo qui. Adesso c’è tanta rabbia. Stiamo pensando di installare un nuovo allarme perimetrale» chiosa amaro Marco. Non è stato peraltro questo l’unico furto in zona. Sempre ieri incursioni sono state segnalate nella frazione di Prà e a Vo’. Qualche giorno fa a Monselice i carabinieri hanno arrestato due uomini che si erano nascosti su una tettoia subito dopo aver “ripulito” un appartamento nel quartiere Marco Polo.

Salva Articolo

Lascia un commento