Este, più di un milione di euro per il piano delle manutenzioni

Una parte consistente degli interventi riguarderà gli alloggi popolari. In programma la messa in sicurezza di marciapiedi, attraversamenti pedonali e manto stradale in varie zone della città

456

ESTE. Vale complessivamente oltre un milione di euro il piano delle manutenzioni predisposto dall’Amministrazione comunale. Coinvolte in particolare le case popolari. «Ve ne sono diverse da restaurare, chiuse da tempo, per le quali abbiamo previsto interventi nel 2018 e 2019. Per cominciare, con l’avanzo di bilancio, abbiamo stabilito di avviare la manutenzione straordinaria di quattro alloggi e la sostituzione dei serramenti di altri 12 appartamenti per un totale di 240 mila euro. Parte della spesa sarà recuperata grazie al programma regionale di incentivazione per l’efficientamento energetico. Entro febbraio saranno appaltati i lavori di ristrutturazione di altri dieci alloggi grazie a un finanziamento regionale che coprirà l’80% della spesa complessiva, pari a 481 mila euro. E siamo in attesa dell’esito di un altro bando regionale che ci consentirebbe di intervenire su altri cinque appartamenti» spiega il sindaco Roberta Gallana. In sintesi, tra il 2018 e il 2019, dovrebbero essere 20 gli appartamenti ristrutturati a disposizione di chi ne abbia diritto.

Inoltre, con la delibera 146 del 31 ottobre scorso, la Giunta ha deciso di utilizzare l’avanzo di amministrazione non vincolato 2016, pari a 430 mila euro, per finanziare diverse altre attività, tra cui i lavori di completamento dell’ala nord (ex Liceo Ferrari) della scuola Carducci, la realizzazione dell’elevatore presso la scuola dell’infanzia Isidoro Alessi per l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’installazione di porte e pavimentazione della tensostruttura di via dell’Atleta, la manutenzione del verde pubblico, la recinzione del dog park e il ripristino di parte della cinta muraria del parcheggio di via Isidoro Alessi. Non solo: «Partirà a breve la prima tranche di interventi già affidati, che riguarderà la messa in sicurezza di marciapiedi, attraversamenti pedonali e manto stradale in varie zone della città» afferma Gallana.

Le vie interessate dal primo stralcio sono Bossi, Riva di Fiume, Pilastro, Deserto, Meggiaro, Principe Amedeo, Augustea, Salute/San Fermo, Mondin/Augustea, Vigo di Torre, Rana Ca’ Mori, San Girolamo, Martiri della Libertà (marciapiede e attraversamento pedonale), dell’Atleta. Gli interventi più consistenti riguarderanno: via Bossi, sia il tratto stradale che i marciapiedi; la pista ciclabile di via Augustea; i marciapiedi di via Meggiaro; via Principe Amedeo; la sede stradale di via Rana Ca’ Mori verso i confini comunali. Verranno inoltre messi in sicurezza gli attraversamenti stradali di via Vigo di Torre (rotatoria) e Martiri della Libertà prima del cavalcavia provenendo da Monselice.

Salva Articolo

Lascia un commento