Vandali in azione: transennata l’area giochi del parco “San Giuseppe”

302

ABANO TERME. Per l’ennesima volta il parco “San Giuseppe“, nel quartiere Pescarini, è stato preso di mira dai vandali costringendo il Comune a transennare l’area giochi. I danni compiuti dai teppisti hanno di fatto reso inutilizzabile le giostre dei bambini che rimarranno inaccessibili fino ad avvenuta riparazione. La drastica decisione dell’amministrazione scaturisce dal fatto che, periodicamente, nel parco vengono danneggiate le giostrine, imbrattate le panchine con lo spray e sparpagliata la spazzatura dei cestini. I fruitori del parco potranno andare a passeggio negli spazi verdi mentre i più piccoli si dovranno accontentare dei cavallucci a dondolo.

Atti vandalici di quest’ordine si verificano ciclicamente non solo nel centro della città termale ma anche nelle aree attrezzate delle frazioni periferiche. Per tal motivo non sono mancate le risposte da parte delle forze dell’ordine che, potenziando i servizi di controllo, hanno identificato alcuni minorenni in azione col favore delle tenebre.

Domenica scorsa, inoltre, i carabinieri della stazione di Montegrotto hanno fatto scattare la denuncia per deturpamento e imbrattamento delle cose altrui nei confronti di un 26enne residente a Selvazzano. Il giovane, per mezzo di una bomboletta spray, si è reso responsabile di aver imbrattato una fermata dell’autobus, un cassonetto, un segnale stradale e la saracinesca dell’edicola in via Moretto Da Brescia. Clara Stevanella, titolare del chiosco, sentenzia: « È la seconda volta che ci succede negli ultimi anni. Le scritte che ci siamo ritrovati sabato mattina sono le stesse presenti in via Previtali. Ora che l’hanno beccato dovrebbero fargliele ripulire tutte».

Salva Articolo

Lascia un commento