Il Comune raccoglie 15 mila euro per Amatrice

221

ESTE. Anche Este ha contribuito a sostenere le popolazioni del Centro Italia colpite dal sisma. Sono stati infatti destinati al futuro Museo della Memoria del Terremoto i fondi raccolti nel conto corrente attivato dall’Amministrazione Comunale. «Il vicesindaco di Amatrice, che ho incontrato lo scorso 21 novembre in occasione della consegna ad Amatrice degli escavatori donati da Komatsu, ci suggeriva di scegliere di ‘adottare’ un’opera tra quelle segnalate nel sito del comune» spiega il sindaco Roberta Gallana. «In particolare, ci invitava a destinare le donazioni alla ricostruzione dell’ex Cinema Garibaldi, uno tra i primi edifici che saranno ricostruiti e presso il quale sarà istituito il Museo della Memoria. Sono orgogliosa della sensibilità e generosità dimostrata dai cittadini e dalle imprese di Este».

Il conto è stato chiuso con un saldo di 14.861 euro: di questi, 2.300 arrivano dall’evento benefico che si è tenuto il 30 ottobre scorso nella Chiesa di San Martino. La Giunta, sentiti i consiglieri comunali, ha deliberato di destinare i fondi raccolti alla sede del Museo della Memoria del Terremoto. Anche il Distretto della Protezione Civile “Colli Euganei Sud” è intervenuto in due occasioni per portare soccorso alle popolazioni del Centro Italia, dove alle scosse si è aggiunta a gennaio l’emergenza neve. I volontari sono stati impegnati a Bolognola, nelle Marche, dove hanno lavorato per sgomberare le strade e per portare soccorso agli animali bloccati nelle stalle.

Lascia un commento