Autostrade spa spiega ai cittadini gli espropri in progetto

329

DUE CARRARE. L’autostrada si allarga e piovono le polemiche. Previsto per domani sera, alle 20.45 nella sala consiliare della Casa dei Carraresi, l’incontro tra Antonio Tosi, project manager di Autostrade per l’Italia spa, la cittadinanza e le amministrazioni di Due Carrare e Maserà di Padova. L’aggiunta di una terza corsia dell’A13, tra Padova sud e Monselice, ha scatenato non poche perplessità nei cittadini carraresi e maseratensi che, abitando a ridosso dell’arteria stradale, si vedranno espropriare il terreno.

All’assemblea pubblica, indetta per aprire un dialogo tra Autostrade e i residenti, non mancheranno i sindaci Davide Moro e Nicola De Paoli desiderosi di ricevere delucidazioni sulle intenzioni della società autostradale e sull’ingerenza di tale progetto. «Verranno espropriate almeno una decina di famiglie di Maserà – dichiara De Paoli – Ho avuto modo di vedere le carte e, in alcuni casi, lo spazio che intercorrerà fra le abitazioni interessate e l’autostrada sarà lungo non più di mezzo metro. Non c’è stato rispetto nei confronti dei residenti».

Per coloro che sono interessati a osservare mappali ed elaborati vari è possibile consultare la copiosa documentazione inviata dall’azienda autostradale ai Comuni cliccando qui. La scadenza entro la quale inviare eventuali osservazioni è stata fissata per il 13 febbraio 2017.

Lascia un commento