Cinghiale attraversa la strada, schianto sulla provinciale

Lo sfortunato protagonista è un 30enne di Saletto, che non ha dovuto ricorrere a cure mediche: l'animale, morto sul colpo, era di piccola taglia. Dall'inizio dell'anno sono 1237 gli abbattimenti sui Colli

3509

BAONE. Ennesimo incidente causato dai cinghiali sulle strade dei Colli Euganei. È successo poco dopo la mezzanotte in via Croci, lungo la strada provinciale 21 che porta alla frazione di Valle San Giorgio. Lo sfortunato protagonista è un 30enne di Saletto, che viaggiava al volante della sua Seat. Il giovane si è trovato all’improvviso davanti un cinghiale che attraversava la carreggiata e non è riuscito a evitare l’impatto. Lo scontro ha danneggiato la parte anteriore del veicolo, ma il 30enne non ha avuto bisogno di ricorrere a cure mediche. L’animale, fortunatamente di piccola taglia, è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Este per i rilievi di rito.

Il tema della proliferazione degli ungulati nel territorio dei Colli resta particolarmente caldo. In questi giorni è arrivata la notizia che il Tar del Veneto ha respinto l’istanza cautelare sollevata da diverse associazioni animaliste e ambientaliste in merito all’approvazione da parte della Giunta regionale del Piano triennale del controllo del cinghiale. A settembre nell’area euganea sono stati rimossi 131 esemplari, per un totale di 1237 abbattimenti dall’inizio del 2017. Abbattimenti che avevano conosciuto un picco importante tra maggio e giugno, quando erano stati rispettivamente 258 e 284, per poi rallentare nei mesi estivi. L’obiettivo, come ha dichiarato la Regione, è arrivare a quota duemila all’anno: un numero che però molti ritengono insufficiente.

Salva Articolo

Lascia un commento