Ad Arquà Petrarca c’è lo “Spritz Euganeo”

Brevettato il nuovo aperitivo ideato da Pino Cesarotto e caratterizzato da una forte impronta territoriale: fresco e leggero, è fatto con prodotti dei Colli

1064

ARQUA’ PETRARCA. Pino Cesarotto, il suo inventore, ha cominciato a proporla ai propri clienti già da qualche anno. Ora però ha iniziato a crederci fortemente e ha deciso di brevettare la novità. Stiamo parlando dello “Spritz Euganeo”, l’aperitivo che all’Enoteca di Arquà si può sorseggiare in alternativa agli aperitivi tradizionali. Le differenze della nuova bevanda? Innzanzitutto la forte impronta territoriale: a comporla sono infatti il moscato Fior d’Arancio (eccellenza dei Colli che sostituisce il Prosecco) e una giuggiola (frutto tipico della zona, che prende il posto della solita oliva). Ci sono poi l’immancabile ghiaccio e un ingrediente segreto, anche questo protetto da un brevetto. Il risultato è un drink fresco e leggero: il suo tenore alcolico è di circa sette gradi, circa la metà di uno spritz Campari. «Si tratta di un aperitivo fatto con prodotti del nostro territorio, semplici e genuini. Un aperitivo originale, diverso dai soliti cocktail» afferma Cesarotto.

Salva Articolo

Lascia un commento